Guarda in su.

Posted on 9 ottobre 2011

5


Fai un salto, fanne un altro, fai una giravolta, falla un’altra volta, guarda in su, guarda in giù. Dai un bacio a chi vuoi tu!
Fai un salto, fanne un altro. Un altro salto non posso farlo che quello che ho fatto, appena un attimo fa, sta ancora accadendo. Dura il volo dalle grandi altezze e mentre precipito non penso ad altro che a quella filastrocca di quando ero bambina: fai una riverenza, fai la penitenza.
Guarda in su. Non farti distrarre dalla terra che si avvicina, secondo dopo secondo, sempre di più al tuo sguardo. Non ti distrarre e guarda il cielo, le nuvole: erano così vicine, così alte, e adesso si allontanano, sempre di più, sempre più in fretta.
Precipitare sarebbe meglio farlo all’incontrario: dal suolo all’infinito spazio.
Fai un salto, fanne un altro.
Pensavo che il tempo sarebbe stato minore, che lo schianto sarebbe giunto con rapidità immediata e invece ci vuole il suo tempo, ci vuole tempo anche per questo, per finire.
Guarda in su, guarda in giù.
Dai un Bacio.
A chi vuoi tu.

Annunci