Lezioni di vita.

Posted on 11 giugno 2012

13


Ho imparato che, nel mondo, ci sono persone che mi piacciono di più e altre che mi piacciono meno. Ho accettato la mia difficoltà a parlare chiaro e tondo, a spiattellare in faccia le cose così come stanno. Ho appreso a convivere, a gestire il mio essere dura, intransigente, il mio essere spietata.
Vivo abbracciata a me stessa, alle mie mani, l’unica parte di me che non mi scoccia, che non rifiuto, l’unica parte che mi piace guardare.

Ho imparato a vivere la vita da sola, a perdere appigli sempre più spesso, a cambiare i miei piani e i miei sogni in conformità e accordo con la realtà incessantemente mutevole. Ho anche scoperto che in fondo non era così difficile starmi accanto e infatti mi sono tenuta tutti gli orpelli, gli amori e le decorazioni che mi sono giunte da lontano o da vicino, anche.

Ho imparato che a chiedere aiuto non c’è vergogna, non c’è paura, beh, non troppa. Ho ricordato quel signore che al primo anno d’università mi salvò la vita e quelli che poi, negli anni, mi hanno affossata.

Ho imparato che a scrivere tanto non si esaurisce la vena, la si alimenta e tutto, come per magia, diventa più facile.

Annunci