Preghiera in giugno.

Posted on 9 giugno 2013

26



Girati, bella ragazza, e regalami tempo.

Regalami un po’ di giorni sparsi, scelti a caso tra quelli della tua vita, oppure, se vuoi, se ti va e se c’hai tempo, scelti con cura, uno ad uno tra i migliori, i mediocri o i peggiori.

Fermati, amica nel tempo, e regalami tempo e pace e parole. Abbiamo perso la voce oppure, si sa e s’è sempre saputo, di voce, io e te, non abbiamo bisogno ché tutto, spesso e per fortuna, è solo sentire e fluire di affetti.

Regalami, signorina mia bella, regalami spazi: espansioni, prolungamenti, modi nuovi dell’essere.
Non mi si vede la vita nelle trame sottili dei giorni comuni e qualsiasi eppure, lo sai, ce n’è tanta di vita che tutto trascina e adesso, se penso, fanno paura tutti i passi indietro e così non ci penso, guardo avanti, dritto, in fondo e me ne sto con me stesso tranquillo. Tranquilla.

Guardati allo specchio, ragazza non più troppo ragazza, rimirati le fattezze, gli atteggiamenti del viso, le espressioni e i sorrisi e regalami, regalati, attenzione.

Regalati, regalami, amica di sempre, regalaci tempo.

Annunci